Convocazione Consiglio dIstituto

Convocazione Consiglio d'Istituto

Si comunica che il giorno martedì 24/04/2018 alle ore 16.00 è convocato il Consiglio d’Istituto

RomeCup 2018

RomeCup 2018

In continuità con la tradizione del Morselli nell'ambito delle ICT e della Robotica, anche quest'anno l'istituto ha partecipato alla dodicesima edizione della RomeCup, manifestazione che ricopre ruolo di primissimo livello nazionale ed internazionale. Il Morselli ha partecipato sia alle competizioni sia agli stand espositivi incontrando e confrontandosi con altri istituti, provenienti da tutta italia, e altri addetti ai lavori. Oramai l'istituto è consapevole della qualità delle competenze e conoscenze tecniche fornite ai propri studenti, la storia lo racconta, oramai la mission del Morselli è abche quella di dotare i propri allievi di competenze trasversali e, perchè no, confronti sociali che, a completamento della mera formazione, plasmano le persone prima dei tecnici richiesti dalla società e dal mondo del lavoro. Make your future better!!


Conferenza Associazione Arci Le Nuvole

Conferenza Associazione Arci "Le Nuvole"

Il 14 Aprile 2018 gli alunni della classe 4^ A dell’I.T.S.T. "E. Morselli" di Gela accompagnati dal professore Arnone e dalla professoressa Sauna, hanno partecipato presso l’ex Chiesa San Giovanni Battista di Gela, ad un interessante seminario dal titolo "Territori e comunità locali" luoghi dove costruire il cambiamento. L’incontro è stato promosso dall’Associazione ARCI "Le Nuvole" in collaborazione con l’associazione "Un’Altra Storia" e il "Coordinamento delle donne per il territorio". L’incontro ha avuto l’obiettivo di far riflettere sulle azioni da portare avanti per la promozione e la valorizzazione delle risorse locali; territorio, beni comuni e cambiamento sono stati i temi affrontati. Interessante l’intervento del relatore Prof. Riccardo Petrella, economista e autore di diversi testi sui temi della globalizzazione, del welfare, dell’educazione e dei problemi ambientali. Il prof. Petrella si è soffermato sull’importanza della condizione umana oggi.  Bisogna affrontare, ha detto, il tema dello sviluppo del territorio a partire dalla tutela dei beni comuni e della partecipazione attiva dei cittadini alla vita della comunità. Hanno relazionato Mimmo Rizzuti responsabile Osservatorio Sud ed Emanuele Villa responsabile Scuola di Fondazione Politica. Notevole è stato l’interesse da parte degli studenti.

Progetto Letsapp

Progetto Letsapp

Sabato 14 Aprile gli alunni delle classi 5 B, 3 C e 5E accompagnati dalle prof.sse Faraci, Muscia e dal prof. Morello, si sono avvicendati nel laboratorio linguistico, dove hanno incontrato l’operatore per la Sicilia del Samsung LetsApp Team la dott.ssa Viviana Catania che ha presentato loro l’edizione 2018 del progetto LetsApp. Durante l’incontro la dott.ssa Catania ha illustrato agli alunni le modalità di partecipazione a questo progetto didattico gratuito e interdisciplinare, che nasce da un accordo tra Samsung Electronics Italia e il MIUR, spiegando loro la finalità dello stesso: un uso attivo e critico del digitale. Quest’anno il progetto si evolve con un riferimento all’etica imprenditoriale e con il concorso educativo che approfondisce il tema della sicurezza. I ragazzi riuniti in team possono ideare e realizzare delle app nell’ambito della sicurezza partecipando al concorso nazionale che mette in palio diversi premi tra cui, per i 5 migliori classificati la partecipazione a un’esclusiva Hackathon organizzata da MIUR e Samsung Italia.


LITST Morselli partecipa a Mare Scuola 40

L'ITST Morselli partecipa a Mare Scuola 4.0

Evento Mare Scuola 4.0 FuturaCatania dall'11 al 13 Aprile 2018 a Catania

Visita alle Mura Timoleontee e ai Bagni Greci di Capo Soprano

Visita alle Mura Timoleontee e ai Bagni Greci di Capo Soprano

Il 14 Marzo 2018 noi alunni delle classi 1^ A e 1^I dell’I.T.S.T. "E. Morselli" di Gela accompagnati dai professori M. Arnone, G. Rimmaudo e dalla professoressa V. Guaia, coordinatrice di un progetto finalizzato alla conoscenza e alla rivalutazione del patrimonio culturale ed artistico del nostro territorio, abbiamo visitato le Mura Timoleontee e i Bagni Greci, situati nel quartiere di Capo Soprano. Le antiche mura, che alcuni studiosi attribuiscono alla ricolonizzazione di Timoleonte nel IV sec. a.C., furono scoperte nel 1948 e rappresentano una delle opere di ingegneria militare più importante dell’arte antica. La struttura della costruzione è molta complessa ed è il risultato di varie stratificazioni avvenute in epoche diverse. La parte inferiore è in blocchi di pietra arenaria, costituita da conci squadrati collegati e riempiti con pietra e terra; la parte superiore è realizzata in mattoni di argilla cotti. Vicino alle mura è stato rinvenuto nel 1957 il più antico complesso termale d’Italia databile al IV sec. a.C. E’ composto da due ambienti: il primo è formato da due gruppi di vasche del tipo greco con sedile collegate a un condotto di scarico; il secondo è costituito da un locale di riscaldamento sotterraneo che serviva per le saune. La visita a questi luoghi d’interesse storico ha rappresentato un momento formativo importante per noi ragazzi, che spesso non ci soffermiamo a conoscere e a valorizzare l’immenso patrimonio artistico che ci circonda. Siamo attratti dalla tecnologia e dalla ricerca scientifica, come se la modernità fosse in contrasto con il passato e con le nostre radici culturali, ma non è così, tutto ciò che esiste ora lo dobbiamo a quel lungo cammino evolutivo che si chiama "Storia". Io ringrazio i professori che ci hanno offerto questa opportunità di lezione all’aperto e di cittadinanza attiva, durante la quale si è proceduto alla pulizia di una parte dell’area archeologica visitata che, purtroppo, rischia di cadere nel degrado. È compito anche di noi cittadini conoscere e partecipare al processo della tutela del patrimonio artistico e della qualità della vita. Oggi i nostri orizzonti culturali si sono allargati, offrendoci emozioni e profumi nuovi, che abbiamo sentito per la prima volta, perché abbiamo compreso la ricchezza della nostra cultura e la bellezza del nostro paese. Ci siamo resi conto che in una città come la nostra, tradita da un falso sviluppo industriale, forse la riscoperta dei beni artistici e delle risorse del paesaggio sono l’unico mezzo per ripartire, tutelando e valorizzando un territorio tra i più belli della Sicilia e un popolo che ha tradizioni millenarie radicate nella storia greca. Riccardo Amedeo Di Nisi     1^ A  


Incontro con lautore Fabio Giallombardo e Cosa Vostra

Incontro con l’autore: Fabio Giallombardo e "Cosa Vostra"

La mafia e il suo legame con le istituzioni, oggi come ieri. Un percorso che affonda le radici sin dal Medioevo, che investe episodi storici quali la spedizione dei Mille, l’attività di Crispi, l’arrivo in Sicilia di Mussolini fino a Falcone, Borsellino e i giorni nostri. Un racconto semplice, privo di retorica ricostruito attraverso i racconti di Pippo Fava, assemblati dalla vivida penna di Fabio Giallombardo. Docente e scrittore poliedrico, ha intrattenuto gli alunni su una tematica radicata nella nostra società. La fierezza di essere siciliani e poter gridare "Cosa Vostra" e non "Nostra" è l’anelito a cui si è giunti dopo l’interessante dibattito con l’autore. Si ringrazia la prof.ssa Lina Orlando e la Dirigente per l’attività posta in essere.

Droghe alcool e adolescenza cosa fare

Droghe, alcool e adolescenza cosa fare?

Ha avuto luogo per gli alunni del biennio, venerdì 23 marzo 2018, presso l’aula Fiandaca dell’I.T.S.T "E. Morselli" l’interessante convegno promosso dalla F.I.D.A.P.A. presieduta da Elsa Aparo dal titolo: "Droghe, alcool e adolescenza cosa fare?". Allarmanti i dati emersi relativi all’assunzione di sostanze pericolose da parte dei giovanissimi. Psicologici, medico e sociologo hanno illustrato agli studenti i rischi e i consigli per un corretto stile di vita spiegando loro che il consumo di droghe e alcool tra i giovani comporta gravi implicazioni non solo nell’ambito sanitario ma anche in quello psico-sociale, data la facilità di associazione con altri componenti a rischio, riduzione delle prestazioni scolastiche, sviluppo di aggressività e violenza, oltre alle possibili influenze negative sulle abilità sociali e sullo sviluppo cognitivo ed emotivo. Questo convegno ha avuto un valore importantissimo soprattutto per le testimonianze di tre giovani della Comunità Terapeutica e riabilitativa di Giarre, che grazie all’aiuto di medici e psicologi ne sono venuti fuori. A noi spetta il compito di aprire il dialogo con i giovani al fine di prevenire fenomeni come quelli di cui si è parlato. L’uso di alcool e di droghe tra i giovani, uccide le loro speranze, per questo dobbiamo fare in modo con la prevenzione che riprendano in mano la loro vita. Un ringraziamento particolare alla nostra Dirigente, prof.ssa Ina Ciotta, sempre attenta alle problematiche adolescenziali. Un ringraziamento va alla presidente Elsa Aparo, alla prof.ssa Incardona e ai relatori che con chiarezza hanno affrontato un problema che fagocita giorno dopo giorno i nostri giovani: l’uso eccessivo di droghe e alcool; problema che attanaglia i giovani ed anche tantissime famiglie. Nel pomeriggio l’incontro è stato rivolto ai genitori, numerosi hanno partecipato con entusiasmo, è stato un grande successo.  


Visita impianto Produzione ed imbottigliamento Coca Cola Sibeg srl di Catania

Visita impianto Produzione ed imbottigliamento Coca Cola “Sibeg srl” di Catania

Giorno 15 marzo, gli alunni delle classi 3B, 4B, 4C e 4G dei corsi ad indirizzo Elettronica - Elettrotecnica e Meccanica ed Energia accompagnati dai professori Carmelo d’Angeli, Francesco Moscato, Francesco Cagnes e Paolo Marotta hanno visitato l’impianto di produzione ed imbottigliamento Coca Cola di proprietà della Sibeg srl, presente nella zona industriale di Catania.  L’impianto concessionario della produzione e dell’imbottigliamento della famosa bevanda per tutta la Sicilia, ha fornito parecchi spunti di carattere tecnologico per tutti gli alunni presenti, sebbene di corsi diversi, osservando direttamente sul campo le soluzioni a molti temi di natura tecnica, alcuni già affrontati durante lo svolgimento degli studi curriculari.  La visita presso l’azienda ha previsto una preliminare panoramica in aula della storia e dei prodotti del sito produttivo; successivamente, siamo stati guidati all’interno degli impianti di produzione visionando in opera le principali apparecchiature presenti (soffiatura e formazione delle bottiglie in PET, nastri trasportatori, linea di imbottigliamento, riempimento e tappatura delle lattine in alluminio). La voglia di imparare e la sana curiosità degli studenti ha permesso di trascorrere una giornata che permettesse di vedere una realtà finora sconosciuta, ma soprattutto le principali tecniche di automazione industriale atte alla movimentazione ed al confezionamento dei prodotti. L’Istituto ITST Morselli ringrazia il personale Sibeg per la fattiva disponibilità e la collaborazione offerta.  

Bull off

Bull off

Progetto "Cinema a scuola" che vede impegnate due classi del biennio


ClasseViva

Ultime notizie