Uova di pasqua per i bambini malati

Uova di pasqua per i bambini malati

Martedì 16 Aprile, gli studenti della classe 4M dell'istituto ITT Morselli di Gela, accompagnati dal DS Prof.ssa Ina Ciotta e dalla prof.ssa Giudice hanno donato ai bambini ricoverati nel reparto pediatrico dell'ospedale di Gela, le uova di Pasqua. Questo incontro ha permesso di realizzare il desiderio degli studenti, un nobile gesto di puro altruismo, piccolo ma che sfata il luogo comune secondo il quale i giovani di oggi sono poco sensibili e disinteressati a tutto ciò che li circonda.

Giornata mondiale della salute e della sicurezza sul lavoro

Giornata mondiale della salute e della sicurezza sul lavoro

Sabato 27 Aprile 2019 ore 10:00 - Istituto Tecnico Tecnologico "E. Morselli"


Progetto Io Valgo

Progetto Io Valgo

Il progetto Io Valgo è un concorso interno all'istituto per la valorizzazione degli studenti meritevoli. Gli studenti del primo e del secondo biennio, selezionati in base ai risultati riportati nello scrutinio intermedio di marzo, hanno partecipato ad un quiz, con sfide ad eliminazione diretta, su domande delle varie discipline e di cultura generale. Gli studenti che si sono classificati in posizione utile nella graduatoria finale, riceveranno come premio un viaggio di tre giorni.

Giornata 10000 passi

Giornata 10000 passi

6 Aprile 2019, giorno solidale in cui la città di Gela ha ospitato la marcia proposta dal volontariato gelese alla quale hanno partecipato giovani di tutte le scuole, compreso L’ITT "E. Morselli" rappresentato dalle classi 3M, 3N, 3B. Oltre ai giovani, famiglie e concittadini sono scesi in strada per sensibilizzare la partecipazione alla solidarietà. L'idea è stata riproposta dopo 12 anni grazie all'enorme contributo dato dalla CeSVoP, al fine di evidenziare i grandi sforzi compiuti dal volontariato gelese, facendo così emergere il lato positivo della nostra città. Inoltre, quest'anno è stata introdotta una novità: un questionario per valutare i servizi e l’amministrazione della nostra città, il quale è stato somministrato ai cittadini gelesi durante il corteo. La manifestazione si è conclusa presso la villa comunale, dove le varie associazioni presenti hanno esposto le loro testimonianze per incentivare le persone al volontariato, il tutto accompagnato dalla musica della band siciliana "Pupi di Surfaro".


Incontro con il dott Ponticello

Incontro con il dott. Ponticello

Giorno 30 Marzo 2019 alcune classi quinte del nostro Istituto si sono recate in aula Fiandaca per assistere all’incontro con il dott. Salvatore Ponticello, specializzato in diabetologia, sul tema "Stili di vita corretti da adottare ai tempi d'oggi". Durante l’incontro è stato più volte sottolineato che adottare uno stile di vita sano significa principalmente smettere di fumare, prediligere un'alimentazione corretta e praticare un'attività fisica adeguata. Quest’ ultima è oggi considerata come un vero e proprio farmaco efficace sia nella prevenzione delle principali malattie, tra le quali il diabete, sia per il controllo del peso che è uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, oncologiche e metaboliche. I suggerimenti del dott. Ponticello sono stati molto apprezzati dai nostri alunni che spesso tendono a sottovalutare questi aspetti della loro quotidianità. Pertanto auspichiamo che possano farne tesoro per il loro futuro.

Gita a Catania

Gita a Catania

La visita guidata a cui hanno partecipato 37 alunni provenienti dalle classi 1^D e 1^E Informatica e Telecomunicazioni e 1^F Meccanica, accompagnati dagli insegnanti curricolari Prof.sse A. Galesi, A.C. Liardi, G. La Russa e dal prof. R. Toscano si è svolta nella giornata del 27/03/2019. Arrivati in piazza Stesicoro a Catania, siamo stati raggiunti dalla guida per accompagnarci a visitare e raccontarci della storia della città. Sebbene il tempo sia stato poco clemente, la comitiva ha potuto visitare muovendosi a piedi la stessa Piazza Stesicoro, in cui ha sede il sito dell’Anfiteatro romano, uno dei più grandi d’Italia, P.zza Università, dove si trova il Palazzo omonimo e la biblioteca più antica della città, P.zza Duomo, in cui si è potuto ammirare il simbolo per eccellenza di Catania, la fontana dell’elefante, il Duomo, dove si è potuto vedere una candelora appartenente ai cittadini, Il Palazzo di città, le Terme achilliane e la Pescheria. Continuando il percorso si è attraversata la via Crociferi dove si trova il Monastero di S. Benedetto, e infine si è giunti alla casa che ha dato i natali allo scrittore G. Verga. Al termine si è fatto ritorno per la via Vittorio Emanuele alla volta di piazza Alcalà, dove ci attendeva il pullman che ci ha portati al centro commerciale "Centro Sicilia", alle spalle del quale si trova il Museo delle Scienze, tappa finale della gita. Tale Museo si prefigge come primo obiettivo quello di creare occasioni di incontro con la Scienza e la Tecnologia e quindi dà vita a del percorso didattico stimolante, alla cui base c’è sempre il gioco ed il divertimento, per apprezzare la scienza, la chimica e la fisica. Gli alunni hanno partecipato attivamente e con entusiasmo a tutte le attività proposte loro, con non pochi quesiti ed interrogativi che ponevano agli insegnanti dello stesso museo. L’esperienza della visita guidata è stata, non solo a parere di chi scrive ma anche dei ragazzi, estremamente interessante e partecipata confermando la lungimiranza degli organizzatori ed in primis del DS, Prof.ssa Ciotta. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del viaggio, ma in particolare a questi alunni che hanno reso piacevole e stimolante la visita.


RomeCup 2019

RomeCup 2019

L'ITT "E. Morselli" ha partecipato anche quest'anno alla RomeCup2019 un evento internazionale sulla Robotica che si è svolto dal 2 al 5 Aprile presso l’Università degli studi di Roma Tre. Hanno preso parte alla gara "Rescue" 32 squadre e soltanto le migliori 8 hanno avuto la possibilità di partecipare alla finale del 5 Aprile in Campidoglio presso la Sala Protomoteca. Vetrina di grande prestigio per i ragazzi del Morselli che hanno ottenuto un ottimo risultato qualificandosi per la finale e piazzandosi al quarto posto nella classifica generale. Grande merito per l'Istituto che è riuscito a conquistare quest'anno il traguardo della finale, segno di crescita, impegno e maturazione che il settore Robotica ha acquisito nell'ultimo anno.

LITT Morselli a FuturaGenova

L'ITT Morselli a #FuturaGenova

#FuturaGenova, dal 4 al 6 aprile, l'evento organizzato dal Miur nell'ambito delle attività del Pnsd, tre giorni di grandi eventi, laboratori, approfondimenti che hanno visto coinvolti centinaia di studenti e docenti. Tra le tante attività, si è svolta la finale nazionale del Civic Hack, alla quale ha partecipato anche la studentessa Martina Callea del nostro istituto, come componente della squadra della provincia di Caltanissetta. Alla finale hanno partecipato i 22 team vincitori dei civic hack di Futura 2018, per decretare il vincitore nazionale. Bravissimi gli studenti del team di Caltanissetta che si è classificato al quarto posto.  Anche i docenti accompagnatori si sono cimentati nel primo teach for hack nazionale, un hackathon per docenti sulle metodologie didattiche ed innovative. Tre giornate intense che hanno permesso agli studenti provenienti da tutta Italia di confrontarsi e di sfidarsi costruendo soluzioni innovative e digitali per il futuro in diversi settori dell'innovazione e della sostenibilità, accrescendo le loro conoscenze e competenze.  


Olimpiadi nazionali di robotica

Olimpiadi nazionali di robotica

Anche quest'anno l'ITT "E Morselli" presente alle Olimpiadi Nazionali di Robotica indette dal Miur giunte, oramai, alla quarta edizione. La selezione per accedere alla finale è stata durissima. Oltre cento squadre da tutta Italia si sono candidate. Solamente 30 hanno partecipato alla finale di Genova. La compagine del Morselli ha ottenuto il quinto posto nella categoria Acqua. Grande conferma e soddisfazione specialmente in una competizione che ha portato l'asticella ad altissimi livelli e alla quale il Morselli di Gela ha sempre partecipato e detto la sua, confermando la grande maturità acquisita nel tempo nel campo della robotica e delle tecnologie. Traguardi che senza il supporto della "madrina", il nostro DS Ina Ciotta, non sarebbero ottenuti.

Lotta al doping nellatletica leggera

Lotta al doping nell'atletica leggera

Sabato 23 Marzo alcune classi 5° del Morselli hanno partecipato all’incontro tematico: "Lotta al Doping". Il convegno si è svolto in aula Fiandaca e ha relazionato l’esperto tecnico regionale della FIDAL, Salvo Pisana, il quale è riuscito a creare con i ragazzi una grande sinergia attraverso l’informazione tematica che l’argomento presentava. Il relatore ha trattato le origini del termine doping, fino ad arrivare alla pratica illegale diffusa nei vari paesi. La lotta al doping ha inizio in Italia all’inizio degli anni 60, quando la Federazione medico-sportiva italiana, propose la definizione di doping come "assunzione di sostanze dirette ad aumentare artificiosamente le prestazioni in gara del concorrente pregiudicandone la moralità, l'integrità psichica e fisica"; una definizione che pose in risalto l'aspetto etico e la lealtà dell'atleta e i suoi principi morali. Infatti tale pratica costituisce un atto sportivo illecito perché procura un vantaggio acquisito slealmente, provoca rilevanti danni organici, promuove tra i giovani un modello sportivo alterato e mina la credibilità dello sport in generale e dello sport agonistico in particolare. Il Comitato Olimpico Internazionale, nel 1967, istituisce una commissione medica, preposta ai controlli e alle analisi, e definisce una lista di sostanze dopanti, illecite e proibite a cui l’atleta è obbligato a sottoporsi. Tale attività è considerata illegale ed è regolamentata dalla legge 376/2000 che definisce reato penale l’uso di sostanze dopanti in quanto minano la salute e la lealtà sportiva. Successivamente, nel 2009, l’agenzia internazionale WADA (World Anti-Doping Agency) ha ampliato il concetto di doping affermando la responsabilità penale non solo per chi fa uso ma anche per chi procaccia, prescrive e/o somministra i farmaci o cerca di alterare il risultato delle analisi. Dalle informazioni date e dalla visione dei filmati, i ragazzi hanno acquisito le conoscenze basilari legate al fenomeno del doping e valutata la pericolosità dell’uso di queste sostanze, non solo tra gli atleti professionisti, ma soprattutto tra i tanti giovani che svolgono attività sportiva a livello amatoriale o tra i frequentatori delle palestre. Purtroppo, a volte, pur di raggiungere risultati immediati, non si valutano i rischi legati all’assunzione di queste sostanze che inevitabilmente causano danni irreversibili e permanenti alla salute compromettendo la realizzazione di obiettivi a lungo termine.


Giornata della memoria al Morselli

Giornata della memoria al Morselli

A Grazia Scimè dedicato il nuovo laboratorio.

Concorso Balluff

Concorso Balluff

Fase nazionale del concorso Balluff, gli studenti del Morselli ci riprovano.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.