EVENTO 8 GIUGNO 2018 – GIORNATA MONDIALE DEGLI OCEANI SALVIAMO IL MARE DALLA PLASTICA

"Sulla sabbia di Gela colore della paglia mi stendevo fanciullo in riva al mare antico di Grecia, con molti sogni, nei pugni, stretti nel petto." (S. Quasimodo).

Oggi, il sogno di noi ragazzi delle classi III, IV e V, del corso A chimica e materiali, e quello dei nostri docenti accompagnatori Sartania A., Gambera L. ed Arnone M., è quello di vedere la celebre spiaggia di Gela pulita dai rifiuti che la sommergono.

Allora ci siamo attivati e venerdì 8 giugno 2018 ragazzi e ragazze del Morselli, nonché Guardiani della Costa, hanno partecipato alla giornata mondiale degli oceani - salviamo il mare dalla plastica. Come gesto solidale nei confronti del nostro mar Mediterraneo e della nostra sabbia dorata abbiamo pulito un tratto di costa dal torrente Cattaneo a Montelungo. L'evento è stato pubblicato nel calendario ufficiale di World Oceans Day ed ha l'obiettivo di promuovere la sensibilizzazione circa l'inquinamento da rifiuti plastici, serio problema ambientale del nostro ecosistema. Hanno partecipato 19 studenti che dalle 8:30 alle 11:00 hanno raccolto oltre 30 sacchi di plastica da 100 litri, con un contenuto medio di circa 5 Kg di vari oggetti di plastica, per un totale approssimato di circa 150 Kg di plastica su un tratto di 3 Km di spiaggia. Come concordato con la "Tekra", azienda raccolta rifiuti, i sacchi di plastica raccolti sono stati trasportati manualmente dalla spiaggia di Montelungo alla rotonda est di macchitella e l’azienda ha successivamente provveduto alla rimozione con un suo mezzo di trasporto.

Il nostro è stato certamente un gesto fortemente simbolico, educativo, di sensibilizzazione alle tematiche ambientali marine, che ci è stato ispirato anche dalla partecipazione al progetto "Guardiani della Costa", di cittadinanza attiva. E’ stato anche un’azione concreta, che ci ha reso orgogliosi, per avere rimosso circa 150 Kg di plastica abbandonata sulla spiaggia, una media di 50 Kg per Km, ma che allo stesso tempo ci ha spaventato, e quasi terrorizzato, pensando che se moltiplichiamo il dato medio approssimato per i 30 Km di costa gelese, escludendo la spiaggia in gestione ai lidi, che di norma puliscono il loro tratto di spiaggia, ci sono circa 1500 Kg (1,5 tonnellate) di plastica abbandonata sulle spiagge del nostro litorale a causa dei cattivi comportamenti dell’uomo, del suo scarso senso civico, dell’incuria. Una situazione da incubo se attraverso queste azioni, con una forte campagna di sensibilizzazione e altre iniziative, anche più incisive, non si riuscirà a cambiare rotta nel rispetto dell’ambiente.

Andrea Catalano V A


Pubblicata il 11 giugno 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci