Conferenza sul disagio giovanile

L'equipe della Pastorale Giovanile di Gela composta da sacerdoti, laici e specialisti, sabato 9 febbraio ha incontrato gli alunni delle terze classi del nostro istituto per prevenire e combattere come dice don Salvatore Cumia, le varie forme di disagio riscontrate nelle nuove generazioni attraverso testimonianze di vita vissuta.

Sabrina Passantino, studentessa in scienze motorie, giocatrice di pallavolo e responsabile regionale "Cuori Puri", ha offerto la sua testimonianza di vita vissuta tra disagio familiare, abuso e autolesionismo. Notevole è stato l’interesse da parte degli studenti che hanno partecipato attivamente all'incontro ascoltando le tematiche delicate che la Passantino ha vissuto, rivolgendole numerose domande.

E' dovere di tutte le agenzie educative mettere i ragazzi nelle condizioni di vivere in un ambiente in cui possono realizzare una coscienza critica, individuale e sociale, raggiungendo una condizione di benessere emotivo, personale e collettivo, così da costruire una società più sana. E' importante la corretta informazione nella prevenzione di tali fenomeni, per scongiurare pericoli irreparabili, garantendo a tutti la possibilità di esprimersi al meglio nel contesto sociale.

 


Pubblicata il 14 febbraio 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.